gellerebaba

della specie Homo Ludens


Lascia un commento

Fine del Mondo!

Insomma i Maya non ci hanno azzeccato, del resto c’era da aspettarselo da un popolo che si è estinto!

Del resto se avessero previsto gli eventi che li avrebbero fatti estinguere, forse ci sarebbero ancora..

Comunque, un pò ci speravo in una fine del mondo, almeno così come lo conosciamo, speravo in una rinascita dell’umanità, un’elevazione a valori più nobili e alti, la fine del “sistema malato” in cui viviamo, e il ritorno ad una vita semplice, fatta di poche cose, del rispetto reciproco, per il nostro pianeta e tutte le sue forme di vita e la rinascita in un mondo privo di ipocrisia, ingiustizie e odio.

Invece, non è successo nulla, tutto va sempre più a rotoli, comunque per me la fine del mondo c’è stata, e voglio credere di essere rinato in una nuova era, quindi affronto ogni giorno con il sorriso, e non mi faccio più angosciare da nulla, vivo la vita serenamente, ogni giorno vesto i panni del mio personaggio, e comincio a giocare il mio ruolo…………

                                                                                                                                                              Calico Jack

Annunci


Lascia un commento

Anche questo è gioco

Di ritorno da Roma dove sono andato a vedere la partita di Rugby Italia Vs. All Black, mi sento di dover fare delle considerazioni, 80.000 persone presenti, non un disordine, non un poliziotto, le persone che entravano con i vassoi di cibo, e le tifoserie che si facevano i complimenti l’uno con l’altro, era la prima volta che andavo a vedere una partita di Rugby, ma sono rimasto sconcertato dal vedere la sportività che c’è in campo e sugli spalti, è tutta una grande festa dello sport, dove comunque sia il risultato, sono tutti felici, ed esultanti per le belle azioni, a prescindere da che squadra le faccia.

Insomma un’altra cosa rispetto al calcio, ormai marcio e corrotto, dove si coglie ogni pretesto per fare risse, dove i calciatori stessi giocano solo per i soldi, si vendono le partite ecc ecc. Non pensavo che il Rugby attirasse tanta gente, ma è segno che i tempi stanno cambiando e c’è voglia di pulizia e sportività.

Calico Jack